Informativa trattamento dati personali

Cookie policy

FIE
Comitato Regionale
UMBRIA
Cerca
Close this search box.

Gubbio, Gola del Bottaccione – domenica 10 marzo 2019

Giro del Monte Ingino dalla Gola del Bottaccione attraverso l’acquedotto medioevale.
Sentiero 251Si parte dall’inizio dell’acquedotto medioevale che rappresenta uno dei due principali adduttori di acqua della città di Gubbio. Le acque delle vene poste alla base del Monte Foce, infatti, attraversato il muro del Bottaccione, venivano convogliate nell’acquedotto voluto dal Comune nel 1327. La costruzione di questa ardita opera, ancora oggi funzionante, permetteva di alimentare una “conserva” d’acqua sopra il Palazzo Ducale che poi veniva distribuita per alcuni quartieri. Il percorso si sviluppa proprio sopra l’acquedotto per arrivare alla parte alta della città, dove si gode il panorama del centro storico e della piana antistante dove è collocato anche il teatro romano. Si sopravanza la Porta di Sant’Ubaldo, una delle porte della città, e si prosegue per un tratto di salita dove corrono i Ceri nell’annuale Festa. Si arriva poi al bivio della Cappelluccia  e si prosegue lungo il fianco est  del Monte  Ingino fino a raggiungere il Parco del Coppo. Dal Parco del Coppo, per un sentiero in mezzo al bosco, si ridiscende verso la Gola dl Bottaccione, sino alla partenza, dopo aver percorso, un tratto di strada regionale n. 238 ( Via di Giove Pennino) .PROGRAMMA:
ore 08.30 ritrovo in Piazza Umberto I
ore 09.00 partenza con mezzi propri per Gubbio – Gola del Bottaccione
ore 10.00 inizio escursione
ore 12.00 arrivo al Parco del Coppo –  Basilica di Sant’Ubaldo.
ore 12:30 circa pausa pranzo
ore 14:00 ripartenza
ore16:00 circa fine escursione.*Per chi desidera è possibile pranzare presso il ristorante Parco del Coppo.
Il prezzo convenzionato è di 15 euro con un menù composto da circa 7 portate di abbondanti antipasti quali affettati misti, coratella di agnello, cotiche e fagioli, frittatina, crescia, dolcetti finali, acqua e vino in caraffa.
Per il pranzo è necessario raggiungere il numero di almeno dieci partecipanti e la prenotazione va effettuata entro il giovedì 7 marzo.

PERCORSO:
Distanza: 7.200 km circa
Difficoltà: E
Dislivello: Totale 335 m
Tempo:     3.30 h. circa  (esclusa sosta pranzo)

ATTREZZATURA NECESSARIA:
Abbigliamento da montagna con scarponi ben rodati, giacca a vento, cappello, borraccia, bastoncini da escursionismo, spuntini.

PRENOTAZIONI:
Telefonare entro giovedì 7 marzo ai referenti sotto indicati:

A.E.N. FIE Lorenzo Perticoni cell 338 – 4369829
A.E.R. FIE Norberto Illuminati cell 380 – 1414417
Sarà della compagnia Ugo Sorbelli, esperto conoscitore del territorio cell 320 – 4316559
Per il tesseramento o iscrizione giornaliera Sandra Ortega, responsabile del gruppo FIE Bagnara – Nocera Umbra cell 338 – 9609217

L’uscita è aperta ai soli tesserati FIE. Per chi volesse partecipare e non è iscritto alla FIE può tesserarsi per l’anno 2019 o effettuare l’iscrizione giornaliera (5 Euro), che comprende la copertura assicurativa comunicando, entro e non oltre giovedì 7 marzo, il proprio nome cognome e luogo di nascita all’accompagnatore referente o alla responsabile del gruppo. L’escursione in programma potrà essere annullata o subire variazioni in caso di avverse condizioni climatiche.

Foto web “I Luoghi del Silenzio”

Area degli allegati

Ultimi articoli

il Majorana e la Via Romea Germanica

L’Associazione Majorana ospite della Via Romea Germanica in una passeggiata in zona Lubriano sabato 15 giugno 2024 con degustazione finale. Per le prenotazioni contattare via

Facebook
Twitter